La Sostenibilità domestica inizia dal bagno

Come coniugare l’attenzione alla sostenibilità domestica al piacere di farsi una lunga doccia?

Considera che per una doccia di 5 minuti una persona adulta consuma circa 60 litri d’acqua e 20 KWh di energia: davvero tanti considerando che il numero delle docce giornaliere, per esigenze sportive o di lavoro, può arrivare anche a tre.

Tra i molti brevetti depositati negli ultimi due anni la doccia che grazie ad un sistema di filtri ricicla l’acqua in tempo reale ci sembra un’ottima soluzione per ridurre il consumo idrico ed energetico.

L’igiene della persona è fondamentale per la salute ma l’acqua è una risorsa preziosa che va utilizzata con parsimonia!

Sostenibilità domestica: la doccia che ricicla l’acqua

La prima azienda a brevettare un sistema valido e semplice da installare è stata una startup finlandese che ha creato una speciale doccia, chiamata Showerloop, che ricicla e purifica l’acqua utilizzata in tempo reale.

Il suo articolato sistema di filtri, composto da tessuti in microfibra, sabbia e carbone attivo, trattiene residui organici e composti inorganici, restituendo in men che non di dica l’acqua completamente filtrata. In un secondo step entrano in funzione i raggi ultravioletti che hanno il potere di sterilizzare a fondo, eliminando germi, batteri e microrganismi dannosi.

La doccia è in grado di compiere un vero e proprio processo di sanificazione all’interno di un serbatoio ubicato sulla parte alta. Questo sistema, di fatto, elimina il passaggio dell’acqua nello scarico, e punta a realizzare un circolo virtuoso molto innovativo che può rivoluzionare le nostre vite!

La semplicità di utilizzo e il processo veloce con cui l’acqua viene raccolta e sanificata in tempo reale abbatte notevolmente gli sprechi. Pensa al risparmio che puoi ottenere in un solo anno!

Insomma, d’ora in poi potremmo non sentirci più in colpa ogni volta che ci tratteniamo qualche minuto in più sotto un getto di acqua calda. sviluppato una soluzione davvero interessante per la sostenibilità domestica.

Questa soluzione, e le altre simili, sono decisamente eco-friendly! Quando il green sposa la tecnologia la facilità di utilizzo è davvero elevata: i modelli più recenti sono dotati di monitor LCD per impostare la temperatura dell’acqua e mantenerla costante durante la doccia.

Questi dispositivi sono dotati di sensori multipli che regolano il funzionamento del sistema e avvisano quando è il momento di cambiare i filtri, quando è presente un guasto etc. etc.

Ad oggi una doccia di questo tipo costa dai 1500 ai 2500 euro, possono sembrare tanti ma non è un costo eccessivo rispetto ai box di design e soprattutto il risparmio d’acqua è considerevole sia per l’ambiente che per il tuo portafogli!

Se hai intenzione di progettare o ristrutturare la tua casa in ottica sostenibile ti consigliamo di porre molta attenzione alla scelta dei sistemi idrici per il bagno, partendo dalla doccia e dal riutilizzo di acqua per il wc.

Bastano alcuni accorgimenti per rendere la tua casa più eco-friendly!

Se l’articolo Sostenibilità domestica: la doccia che ricicla l’acqua ti è piaciuto, condividilo sui tuoi social!